or_sola

tuo e
tuo soltanto
sarà questo dolore
inaccessibile e assurdo
come tutte le cose che
n-non dovevano essere

come Icaro che
si sfracella
perché il padre aveva scelto proprio la
cera

come i baffi di Capitan Uncino
disegnati sulla Monna Lisa

come un camposanto che
aveva solo
polvere
ma poi si riempie

di vita piangente
di pioggia straziata
di umide dita
di calce asciutta
di sale sul collo
di incenso sui noci
di gomma nei cipressi

 

le mie braccia potranno
essere porto
per la tua prua
– spigolosa –
quando sarai tu a volerlo

spero presto
spero

 

spero

non vorrai
naufragare da sola

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...