Anna

di Luca Tosi

Alice Mason, Seventh tree

Anna

mi dici,

mi chiamo Anna.

e sei in piedi

che porti

il vento

sul vestito,

il prato

si sbraccia

per sfiorarti le caviglie,

dal mare

le onde, si lanciano

in schiume

per raggiungerti sulla battigia

e io

che ti ho di fronte…

Anna

mi dici,

mi chiamo Anna.

hai

i denti

bianchissimi,

ridi sempre

prima

di me.

poi attingi a un’espressione

che t’invidio

il tuo nome

è falso,

la mia memoria

posa l’ancora

sul selciato.

come hai detto che ti chiami?

Anna

mi dici,

mi chiamo Anna.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...